Le nostre sedi
Roma
(sede legale)
Milano
(direzione e sede principale)
cerca nel sito|
NEWS
27 OTTOBRE 2017
TERZO VALICO, REALIZZATO IL 18% DEL TRAFORO FERROVIARIO
Il consorzio Cociv ha già realizzato cinque dei ventisette chilometri della galleria principale del Terzo Valico l’alta velocità ferroviaria Genova-Milano.
Il 18% del traforo ferroviario più lungo sul territorio italiano è realtà e martedì prossimo aprirà il cantiere previsto in Val Lemme (Alessandria). Sarà una delle prime volte al mondo che un scavo meccanizzato attraverserà con attrezzature ad hoc ammassi di roccia contenenti l’accoppiata gas metano-amianto. L’inaugurazione dell’intera opera da 6,2 miliardi di euro, manca il finanziamento solo dell’ultimo lotto, è confermata per il 2022. È il quadro emerso stamani durante un sopralluogo al cantiere di Genova Fegino, imbocco sud del tunnel, effettuato dall’amministratore straordinario e dal direttore generale del Cociv, Marco Rettighieri e Nicola Meistro, dal direttore Investimenti progetti Alta Velocità di Rfi Daniela Lezzi, dal commissario straordinario del Governo Iolanda Romano, dal sindaco di Genova Marco Bucci e dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.
Il progetto prevede la realizzazione di quattro finestre di scavo intermedie, due in Piemonte e due in Liguria, tutte già ultimate. Sono otto i fronti di scavo aperti al momento, a regime dovrebbero essere più di venti. A Genova la galleria del Campasso lunga 716 metri è stata ultimata e sono in corso gli scavi per realizzare l’interconnessione verso il terminal portuale di Voltri. La gestione del rischio amianto comporta procedure di sicurezza aggravate per la tutela dei lavoratori e dei cittadini, al momento i siti di deposito con la presenza di pietre verdi oppure amianto sono: Pieve di Novi Ligure, Libarna (Serravalle Scrivia), Val Lemme (Voltaggio), Cascina Romanellotta (Pozzolo Formigaro) e Cascina Clara e Buona (Alessandria).
Vengono applicate tutte le misure per la tutela dei lavoratori e dei cittadini in presenza di amianto, - assicura Romano - le centraline installate all’uscita dei cantieri dimostrano che non ci sono state fuoriuscite fino ad adesso».
Il sindaco Bucci ha ringraziato «gli operai del Cociv che stanno lavorando per 830 mila genovesi, Genova ha bisogno del Terzo Valico come il pane, un’opera che rilancerà la città e la leverà dall'isolamento, permettendo ai viaggiatori di andare a Milano in meno di un'ora e al porto di arrivare a 5 milioni di container».
Stiamo scavando verso il futuro di Genova, della Liguria e d’Italia, - ha commentato Toti - Iil Nord-Ovest è la locomotiva del Paese, il Terzo Valico esiste e sta progredendo giorno dopo giorno, le decisioni del mondo economico devono tenerne conto». «Sono più di 800 le aziende liguri coinvolte nei lavori del Tezro Valico con 121 milioni di euro di ricaduta sul territorio», ha sottolineato Rettighieri. «Le basse pendenze consentiranno di far viaggiare treni merci più lunghi e più pesanti, di trasportare container alti quattro metri allo spigolo, di velocizzare i collegamenti di Genova con Milano Rogoredo e Torino - ha spiegato Lezzi - inserendosi nel corridoio europeo ad alta velocità Genova-Rotterdam per collegare il Mediterraneo con il Mare del Nord».
Toti: «In queste gallerie corre il futuro del Paese. In queste gallerie corre il futuro e la crescita del Paese: il Terzo Valico non è una chimera, basta venire qui e capire che è una realtà vera fatta di cemento, di ferro e di persone che ci stanno lavorando. Un cantiere al passo con gli obiettivi che ci siamo dati e tutto ciò non è scontato. Qui stiamo procedendo verso il futuro della regione e d'Italia, perchè questo è uno dei corridoi strategici del nostro paese. Lo ha detto il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti intervenendo oggi al sopralluogo nei cantieri genovesi del Terzo Valico. Il Terzo Valico rappresenta il moto vero verso lo sviluppo, non solo della Liguria, ma anche delle altre regioni. - ha detto Toti - Se non va avanti il Nord Ovest, non va avanti il Paese. Oggi nessuno mette più in discussione quest'opera; tutti ci rendiamo conto dell'importanza di questa infrastruttura, ed essere qui insieme lo dimostra. Quest'opera sta progredendo giorno dopo giorno e le decisioni che oggi tutto il mondo economico della Liguria prende devono tenere conto che il Terzo Valico c'è e sta crescendo. In questo modo i Gruppi armatoriali potranno decidere di portare i container nei nostri porti e le aziende programmare di installarsi qui, perchè Genova disterà solo 50 minuti dal capoluogo della Lombardia, rendendo più conveniente il Sistema portuale ligure per le merci che comunque sono in crescita e questa galleria il migliore simbolo della Liguria.

http://www.ilsecoloxix.it
© 2017 Uniontrasporti | Uniontrasporti s.cons.r.l. - Via E. Oldofredi, 23 - 20124 Milano | P.Iva 08624711001 | Informativa sui Cookie